Il presidente dell'Azienda di Promozione Turistica di Frosinone, Carlo Di Cosmo, dice no al progetto "Autostrada delle nevi" presentato di recente alla Regione Lazio. "Condivido - dice Di Cosmo - le considerazioni fatte dal direttivo del Parco dei Monti Simbruini sull'ipotesi di una strada a scorrimento veloce da Fiuggi a Campo Catino. Questa infatti - spiega il presidente - oltre ad avere un evidente impatto ambientale, sarebbe del tutto inutile. Per incrementare il flusso turistico nelle stazioni sciistiche della provincia, c'e' bisogno che l'utente trovi impianti di risalita, nuove piste di discesa e strutture adeguate. Quindi, prima di porsi il problema di come far giungere il turista nelle localita' sciistiche, a mio avviso, e' opportuno fare in modo che le nostre stazioni diventino concorrenziali, sotto tutti gli aspetti, nei confronti di altri comprensori. Piu' in generale - sottolinea il presidente dell'Apt - ritengo che, invece di iniziare nuove infrastrutture viarie, sarebbe preferibile completare quelle che sono ancora incomplete, come ad esempio la Sora-Frosinone, l'adeguamento della Frosinone-Fiuggi ed altre, che permetterebbero un piu' veloce collegamento tra il comprensorio e la rete viaria nazionale.

TORNA A COMUNICATI STAMPA