Il Presidente dell'A.p.t. di Frosinone Carlo Di Cosmo, ha richiesto un incontro urgente all'assessore regionale Ciaramelletti per sottoporgli la situazione di crisi in cui versano le stazioni sciistiche del Lazio. La necessita' di richiedere al piu' presto un incontro con l'assessore regionale e' scaturita dalle recenti vicende climatiche che hanno evidenziato, ancora di piu', le difficolta' nelle quali versano le stazioni sciistiche laziali, in particolare quelle della nostra provincia, che da anni attendono interventi di sistemazione e nuove infrastrutture. In proposito Di Cosmo afferma: "La strada Fiuggi-Campocatino e' una infrastruttura importante da realizzare, ovviamente nel rispetto dei vincoli ambientali, cosi' come l'apertura della strada Capistrello-Filettino e la sistemazione della strada Picinisco-Prati di Mezzo. Tali infrastrutture percio' non sono sufficienti al rilancio delle stazioni se esse non sono accompagnate da una serie di interventi come il completamento degli impianti di innevamento artificiale, l'acquisto di piu' moderni battipista, lo spietramento e l'inerbimento delle piste, nuovi impianti di risalita, l'ammodernamento e il prolungamento delle piste di fondo e di altri importanti interventi che le rendano fruibili e competitive con quelle abruzzesi, che hanno raggiunto ormai livelli altissimi". "Le nostre montagne - conclude Di Cosmo - possono davvero rappresentare una risposta forte alla necessita' di diversificare la nostra offerta turistica. Sono certo che su questo obiettivo possiamo trovare il sostegno dei nostri consiglieri regionali e dell'assessore regionale Ciaramelletti, i quali piu' volte hanno dimostrato una forte sensibilita' al problema".

TORNA A COMUNICATI STAMPA