Un tavolo di concertazione che veda insieme i Comuni, la Comunita' Montana, il GAL, la Camera di Commercio e le Associazioni Pro Loco per favorire lo sviluppo turistico della Valle di Comino. E' il progetto illustrato dal Presidente dell'APT, Carlo Di Cosmo, e accolto con entusiasmo dai Sindaci e dai rappresentanti degli enti presenti all'incontro svoltosi presso l'hotel "Tramp" di Gallinaro. L'iniziativa promossa dall'Azienda di Promozione Turistica della provincia di Frosinone, ha rappresentato un primo ed importante momento di dibattito nel corso del quale sono state delineate le strategie per la valorizzazione e la promozione della Valle di Comino tese a favorire, in particolare, due segmenti turistici, quello naturalistico e enogastronomico. Tante le proposte avanzate dagli intervenuti ed un contributo importante e' stato portato dal Direttore dell'APT, Russo, dai consiglieri Prosperi e Macari, anche nella veste di Sindaco del Comune di Settefrati, dal consigliere Al termine tutte le proposte sono state elaborate e sintetizzate dal Presidente Di Cosmo che ha individuato gli obiettivi prioritari da raggiungere: 1) Costituzione di un'associazione dei Comuni della Valle di Comino cui affidare la promozione del turismo. A tale proposito le Amministrazioni Comunali si sono impegnate ad approvare una delibera di adesione all'associazione. 2) Partecipazione con una propria offerta "Valle di Comino" alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano ed agli altri eventi fieristici piu' importanti. 3) Elaborazione di progetti finalizzati all'ottenimento dei finanziamenti comunitari e regionali. 4) Iniziative volte a favorire il "turismo di ritorno", per gli emigrati ed i loro figli, attraverso un'apposita campagna promozionale da attuarsi in collaborazione con la Compagnia Italiana Turismo che, sulla scorta di una consolidata collaborazione con l'APT, mettera' a disposizione a tale fine le proprie sedi all'estero. 5) Utilizzare il Centro Informazioni istituito a Cassino, sulla strada per la celebre Abbazia di Montecassino, per dirottare i flussi turistici verso la Valle di Comino. 6) Realizzazione di un calendario degli eventi programmati nella Valle di Comino che vada ad integrarsi organicamente con quello provinciale. Il Presidente Di Cosmo, infine, ha dichiarato, in merito a voci di un presunto smantellamento dell'ufficio Iat di Atina, che mira invece al suo potenziamento istituendo un centro di accoglienza turistica. Frosinone, 14 luglio 2001

TORNA A COMUNICATI STAMPA