L'Azienda di Promozione Turistica, la Camera di Commercio, i Comuni di Fiuggi e di Ferentino, le Terme di Pompeo, l'ADAF e l'AVET hanno siglato questa mattina un importante protocollo di intesa mirante alla promozione e allo sviluppo turistico del segmento termale. Il protocollo, che nei prossimi giorni sara' portato all'approvazione dei relativi organi di ciascun Ente e Associazione sottoscrivente, prevede un comune progetto di promozione dell'offerta turistica termale, nella piena ed assoluta autonomia promozionale dei marchi "Terme di Fiuggi" e "Terme di Pompeo" finalizzato a promuovere in un'unica offerta i due centri termali in occasione della partecipazione ad eventi fieristici in Italia ad all'estero, anche attraverso il coinvolgimento del mondo medico-scientifico. Il documento prevede anche la realizzazione di specifico materiale promozionale comune che metta in risalto le rispettive cure termali e la loro complementarieta'. Un altro punto del protocollo d'intesa e' la predisposizione, in collaborazione con gli agenti di viaggio, di specifici pacchetti integrati, con la previsione di eventuali possibili agevolazioni, da commercializzare nelle borse attraverso l'acquisizione di pagine pubblicitarie su riviste spacializzate. E' prevista inoltre la promozione di un servizio di trasporto rapido e diretto tra i due centri; la definizione di un piano di segnaletica e cartellonistica stradale. I due centri termali si impegnano in particolare a inserire nei propri depliant informazioni sull'altro centro e a pubblicizzare e vendere nelle proprie terme anche le cure dell'altro centro. All'incontro svoltosi nella sede dell'Apt di Frosinone erano presenti: il presidente Carlo Di Cosmo, i rappresentanti della Camera di Commercio e del Comune di Fiuggi, il sindaco di Ferentino, Roberto Valeri, l'amministratore delle Terme di Pompeo, Domenico Pompeo, il presidente dell'Adaf, Franco Tucciarelli, il delegato dell'Avet, Isabella Visocchi. "Questo protocollo di intesa - dichiara il presidente Di Cosmo - rappresenta un altro passo importante nell'attuazione del Piano di sviluppo turistico della Provincia di Frosinone che invita a creare consorzi e/o club di prodotti per migliorare l'offerta turistica e la relativa commercializzazione, in questo caso del segmento termale". Frosinone, 12 novembre 2001

TORNA A COMUNICATI STAMPA