IL TEMPO (cronaca di Frosinone)
Mercoledì 15 Novembre 2000 - IL TURISMO "VIRTUALE" DELL'APT di Cristiano Ricci
Che il turismo in provincia di Frosinone fosse soltanto virtuale, lo sapevamo già. Bastino a conferma la triste "esperienza" del Giubileo (è vero che manca ancora qualche giorno alla fine, ma...) che tutto ha portato in Ciociaria fuorchè turisti, e i vari tentativi purtroppo naufragati in malo modo da quando in provincia si parla solo di turismo come possibile risorsa economica da sfruttare. Soprattutto da valorizzare e promuovere, perchè in effetti qualcosina ci sarebbe pure, ma troppo spesso rimane ad uso e consumo esclusivamente di chi a Frosinone ci abita, o di chi, per caso o per sbaglio, a Frosinone ci passa. Puntare, quindi, sul turismo possibile è legittimo, salvo predisporre una macchina organizzativa in grado di gestirlo e di esportare il "prodotto". Anche tramite internet. E il nuovo portale dell'Apt, presentato ieri mattina dal presidente Carlo Di Cosmo e da Gianpiero Canestraro della CB & C, la società che ha realizzato il progetto, ha proprio lo scopo, oltre che di promozione, "di rendere accessibile ai potenziali turisti - come ha precisato lo stesso Di Cosmo - la nostra provincia, soprattutto alla luce delle nuove tecnologie e del nuovo mercato on line. E infatti, se il sito dell'Apt presentato l'anno scorso era una vetrina della Ciociaria, www.viaggioinciociaria.it offre servizi on line ed è destinato al mercato turistico locale, agli operatori, al turista che non vuole soltanto vedere come è fatta la Ciociaria, ma vuole vedere come sono fatti gli alberghi, vuole informazioni aggiornate su servizi, orari, eventi e, tramite internet, poter prenotare". E quindi, tutta una serie di rubriche, al dire il vero graficamente piacevoli, gli eventi, i prodotti, le ricette. Ma anche la "pubblicità" delle aziende, la possibilità di acquistare da tutto il mondo i prodotti locali seduti comodamente sulla poltrona di casa, oltre che delle strutture alberghiere e ricettive. Non resta che aspettare le adesioni dei vari operatori e partire. Va bene l'idea dell'Azienda per la promozione turistica della provincia, va bene puntare sull'e-commerce, sulla tecnologia, sulla promozione in rete. Tutto perfetto, in particolar modo la spinta, l'impulso che viene dato al settore e agli operatori, che dovranno darsi una mossa anche loro in previsione del mercato globale. Rimane il dubbio, perchè, di confezionare un bel pacchetto che, una volta scartato, possa rivelarsi completamente vuoto. E senza per questo attribuire colpe all'Apt, che la buona volontà ce la sta mettendo. Piuttosto a un sistema che, con queste premesse, di sicuro stenterà a decollare. In attesa, anche in questo caso, che la tecnologia ci venga in soccorso, per trascorrere, magari direttamente dal computer di casa e senza uscire dalla stanza, senza stress e senza alberghi, una bella vacanza virtuale in terra di Ciociaria.

CIOCIARIA OGGI
Mercoledì 15 Novembre 2000 - PROGETTI IN RETE -
UN PORTALE CHE APRE AL TURISMO di Arnaldo Bonanni
Diffondere l'immagine e i tesori della Ciociaria sui mercati nazionale e internazionale, attraverso un nuovo portale informatico, collegato all'attuale sito Internet dell'Apt frusinate. E' l'obiettivo del progetto varato dall'Azienda di Promozione turistica in collaborazione con la società "CB & C Net", che ha curato la realizzazione della grafica e dell'hosting, ovvero i luoghi che ospiteranno i siti. Il nuovo portale viaggioinciociaria.it è stato presentato ieri mattina nei locali dell'Henry Hotel, durante una conferenza stampa tenuta dal presidente dell'Apt, Carlo Di Cosmo e da Gianpiero Canestraro, responsabile della "CB&C Net". "Facciamo un altro passo verso l'innovazione della nostra azienda - ha esordito Di Cosmo - La sfida, anche nel settore della promozione turistica e dell'accoglienza, ormai si gioca su rete, nel rapporto diretto con cittadini sempre più esigenti, che possono scegliere fra mille offerte, località, strutture". Dunque, l'Azienda del turismo si prepara a integrare e potenziare l'attuale sito apt.frosinone.it, che rappresenta soprattutto una vetrina del territorio ciociaro, avendo una funzione divulgativa delle attrattive locali. Vediamo in che modo. Il nuovo portale, come ha spiegato Di Cosmo, offrirà servizi "on line" ed è rivolto al mercato turistico, agli operatori del settore, al "navigatore" in cerca di informazioni su alberghi, eventi, gastronomia, prodotti tipici e artigianali. Inoltre, sarà diviso in due sezioni: una dedicata esclusivamente al turista, l'altra agli operatori. Nella prima verranno inseriti alberghi e ristoranti che hanno un sito autonomo e vorranno aderire al progetto. Questa sezione disporrà di tre aree, riservate alle rubriche, alle offerte, all'elenco di albergatori e ristoratori già in rete, all'e-commerce. La seconda, invece, sarà riservata all'Apt e agli operatori. Favorirà la costituzione di consorzi per la vendita di pacchetti turistici e l'informazione sulle attività promozionali o normative dell'Azienda frusinate. Dunque, ha aggiunto Di Cosmo, il portale sarà indispensabile per valorizzare la nostra provincia e rappresenterà il sostegno ideale per realtà come "Ciociaria Expo", il Consorzio delle Città fortificate (di cui dovrebbero far parte anche Atina e Arpino), l'Agenzia per lo sviluppo. Al termine del suo intervento, il presidente dell'Apt ha invitato gli enti preposti a realizzare con urgenza le grandi "incompiute": in particolare la Sora-Frosinone e la Frosinone-Fiuggi, senza la necessità di costruire nuove opere costose e dai tempi lunghissimi. In questa prospettiva, abbiamo chiesto al presidente l'utilità per il territorio di un aeroporto civile a Frosinone: opera dai costi stratosferici e dall'impatto ambientale devastante. Di Cosmo ha glissato, sostenendo la necessità di qualsiasi realizzazione foriera di sviluppo e ribadendo l'importanza di completare le infrastrutture primarie. La conferenza si è chiusa con l'illustrazione tecnica del progetto, affidata a Gianpiero Canestraro. Il responsabile della "CB&C" ha annunciato che il portale verrà aperto entro due mesi. Intanto, verrà avviata un'attività "porta a porta" presso tutti gli operatori ciociari, per raccogliere le loro adesioni. Nel 2001, quindi, i turisti navigheranno in rete fra le bellezze della nostra terra. Ed è auspicabile che possano approdare in porti sicuri.

IL MESSAGGERO (cronaca di Frosinone)
Mercoledì 15 Novembre 2000 VIAGGIARE IN CIOCIARIA? L'APT SI AFFIDA AD INTERNET
" La sfida del turismo si gioca anche in rete".

Carlo di Cosmo, presidente dell'Apt, lancia così il "Portale" per operatori turistici della provincia di Frosinone. Accanto al sito internet istituzionale dell'azienda di promozione turistica ci sarà spazio anche per un nuovo sito che, come spiega Di Cosmo, "integra il precedente: mentre il primo presenta le bellezze della Ciociaria, il secondo, che chiameremo "viaggioinciociaria.it", offre servizi on line ed è destinato in maniera specifica al mercato turistico locale, agli operatori, al turista che vuole informazioni aggiornate sui servizi, gli orari, gli eventi e vuole, tramite internet prenotare". Nel sito verranno pubblicizzati i vari operatori (alberghi, ristoranti ed altro) che già hanno un proprio sito; sito che, perchè dovrà essere attrezzato secondo le esigenze richieste dall'Apt; gli eventi che si svolgono in Ciociaria; prevista inoltre la possibiltà di attivare lo strumento del commercio via internet con società specializzate deputate alla vendita di prodotti locali tipici. A tal fine gli operatori del settore saranno sensibilizzati direttamente dall'Apt. "Contiamo di andare a regime entro un paio di mesi - ha detto Gianpiero Canestraro della CB&C Net, l'azienda che cura il sito - il sistema, infatti, è ancora in fase di costruzione. Alle imprese chiederemo un investimento minimo di un milione e mezzo, due milioni per avere un proprio sito nel portale". "E' questo un ulteriore passo verso l'unione delle forze ed il superamento delle separatezze per fare promozione e dare servizi in maniera unitaria - ha concluso Di Cosmo - a patto che ci sia più dinamismo da parte degli operatori del settore".

LA PROVINCIA
Mercoledì 15 Novembre 2000 LA CIOCIARIA SEMPRE PIU' PROTAGONISTA ON LINE - di Alessandra Celani
L'Azienda di promozione turistica fa un altro passo in avanti verso l'innovazione, presentando, ieri mattina in una conferenza stampa, un nuovo progetto di un portale sul territorio ciociaro che esalti le opportunità del mercato turistico locale. L'iniziativa è stata realizzata in piena concertazione con la società di web design CB & C di Frosinone, presente ieri con un suo rappresentante, Gianpiero Canestraro, che si è occupata della realizzazione grafica dei siti. Il nuovo portale realizzato ad un anno esatto dalla presentazione del sito dell'Apt, non fa altro che integrare il precedente. Mentre il primo presenta le bellezze della Ciociaria, il secondo www.viaggioinciociaria.it offre servizi on-line destinati in particolare al mercato turistico locale, agli operatori ed ai turisti che desiderano trascorrere le loro ferie nella nostra terra. Il portale è suddiviso in due sezioni: una riservata agli operatori (alberghi e ristoranti) che dovranno attraverso un proprio sito fornire le nozioni fondamentali indispensabili ad invogliare il turista a scegliere questa invece di un'altra località. Questa sezione è suddivisa in tre aree, una dedicata alle rubriche, una alle offerte e l'ultima all'elenco di tutti gli operatori presenti con il proprio sito. Il tutto sarà aggiornato quotidianamente. La seconda sezione è invece dedicata agli operatori e all'Apt con obiettivi mirati a mettere in contatto operatori e domande di lavoro, la costituzione dei consorzi per la vendita dei pacchetti turistici, per la divulgazione dei servizi offerti dalla stessa Azienda (nuove leggi, partecipazione a borse). "Con questa nuova iniziativa - ha dichiarato il presidente dell'Apt, Carlo Di Cosmo - vogliamo porre un'altra pietra verso un'informazione unitaria iniziando così a lasciare alle spalle la concorrenza ed iniziare così a lavorare per un unico obiettivo la promozione dei servizi e delle bellezze della nostra terra. Oggi la provincia di Frosinone può avere una adeguata promozione, può dire di stare di diritto in un mercato mondiale, anche se per mantenere il passo, bisogna disporre di operatori dinamici e di un territorio accessibile al turista. Per questo che punto il dito sulle incompiute, dicendo no alla realizzazione delle nuove infrastrutture ma alla definitiva risoluzione del tratto della superstrada Sora - Frosinone, Frosinone - Fiuggi, per le quali sarebbe bene costituire un gruppo di pressione formato da deputati, consiglieri e assessori regionali; Camera di Commercio e quanti altri preposti a lavorare su questa linea di idee. Come di no per la realizzazione della strada di collegamento Fiuggi - Campocatino, perchè credo sia indispensabile lavorare sui servizi, come nuove piste e nuovi impianti, più competitivi e moderni. Il rischio di questa provincia è che ogni volta sembra che stiamo all'anno zero, che c'è bisogno sempre di ricominciare anzichè di completare e rendere davvero competitivo quello che abbiamo".

TORNA A RASSEGNA STAMPA