CIOCIARIA OGGI 10/03/01
PRESENTATO IERI IL "CORTEO STORICO" CHE RIPROPONE LA "POTENZA" DELLA TERRA DI S. BENEDETTO RIVIVERE I FASTI MEDIOEVALI IL CLOU LO SI AVRA' IL VENTI PROSSIMO FRA GLI OSPITI CI SARANNO TANTI DIPLOMATICI E PERSONAGGI DELLO SPETTACOLO FRA CUI PIPPO BAUDO
PRESENTATO ufficialmente ieri mattina, nella Sala degli abati del Palagio badiale, il corteo storico che costitituira' il culmine delle celebrazioni benedettine, dal 17 al 21 marzo. La manifestazione ha visto presiedere e definire gli itinerari e le metodologie delle celebrazioni l'abate di Montecassino, don Bernardo D'Onorio, il suo "secretarius" don Pietro Vittorelli, il presidente provinciale dell'Apt Carlo Di Cosmo ed il sub Commissario del comune di Cassino Di Donato. Si partira' il 17 marzo, quando dalle 16.00 in poi, vi saranno la gara ciclistica, i cui partecipanti saranno accolti dal Corteo storico "Terra Sancti Benedicti", con le delegazioni dei Comuni benedettini, l'accensione da parte dell'abate della fiaccola benedettina e con la rievocazione storica del tributo a San Benedetto. Il 18 invece ci sara' la rievocazione del giuramento della Milizia "Terra Sancti Benedicti", con la sfilata del corteo storico per le vie della citta'. Arrivera' la fiaccola e sara' acceso il tripode: lo stesso Commissario prefettizio interverra' alla manifestazione, e l'abate chiudera' il momento. Il 19 marzo poi, nel Salone San Benedetto, avverra' la presentazione della mostra "Pulchra ornamenta", la collezione ormai nota di merletti antichi dell'abbazia di Montecassino, con la partecipazione dello stilista Roberto Capucci ed il concerto per arpa del maestro Lorenzo Montenz. Il 20 sara' la giornata dell'intera manifestazione: alle 17.00 saranno accolti gli ambasciatori d'Europa, dopodiche' si dara' inizio alla "Fiera Del Santo Patrono" ed al concerto per la Pace, con la fiaccolata finale dalle pendici del monte; a tali occasioni partecipera' Pippo Baudo, che si e' detto "felice di intervenire". Il 21 verranno celebrati gli onori ai gonfaloni dei Comuni della Diocesi, con gli onori militari alle Alte cariche dello Stato, l'ostensione della Reliquia della laringe di San Benedetto e la Pontificale solenne del Cardinale Sepe, alla quale parteciperanno il Ministro della difesa, il Nunzio apostolico in Italia, il governatore di Bankitalia, il Duca Amedeo D'Aosta, Carlo di Borbone e gli ambasciatori. Sara' poi il momento del corteo storico, e, a tal proposito, nella presentazione di ieri, sono state delineate le caratteristiche dell'avvenimento. "L'iniziativa- si legge in un comunicato- e' stata fortemente voluta dall'abate di Montecassino e patrocinata dal Comune di Cassino e dall'Azienda di promozione turistica di Frosinone; la Fondazione San Benedetto, organizzatrice della manifestazione, ripropone l'antico "tributo che i rectores delle universitates ogni anno dovevano al successore di San Benedetto, per la vita del monastero e per il bisogno dei poveri e degli ammalati che bussavano al sacro cenobio". Il tributo, rappresentato oggi da un cero votivo, viene donato da quelle municipalita' che vedono la sua attuazione risiedere nell'antica sudditanza, e cioe' Cassino, Acquafondata, Atina, Belmonte Castello, Cervaro, Piedimonte S. Germano, Sant'Elia Fiume Rapido, Sant'Ambrogio Sul Garigliano, San Pietro infine, San Vittore Del Lazio e Vallerotonda. Il "Logo" del Corteo storico riproduce nella forma tradizionale dello scudo sannitico l'antico stendardo della Curia maior di San Germano. "Esso- si legge in una nota- non fa che riportare nello scudo quadripinto l'antico stemma di Montecassino: un leone rampante su fondo rosso e una torre su fondo azzurro; la tradizione, che risale al 1400, attribuisce il leone alla "Gens Anicia", la famiglia romana di San Benedetto, e la torre il primo nucleo abitativo sul monte che era la fortificazione romana utilizzata dallo stesso Santo per i suoi monaci". A proposito del Corteo, va detto che, accorpato ad esso, e' stato indetto un concorso fotografico, il cui tema e' "Immagini sul Corteo storico"; e' aperto a tutti e si articola su un'unica sezione, sia in bianco e nero che a colori; ogni partecipante puo' consegnare da un minimo di tre ad un massimo di 5 foto, di formato 20x30; sul retro dovranno esserci, in stampatello, nome e cognome dell'autore".
OGGI IL "BATTESIMO" UN PREGEVOLE VOLUME RACCOGLIE STORIA E FOTO
Sara'
presentato oggi il volume "Corteo storico Terra Sancti benedicti" alle 17.30 nella Sala degli abati del Palagio badiale. Alla presentazione parteciperanno l'abate di Montecassino ed il Commissario del Comune: presenziera' Francesco Sicilia, Direttore generale per i beni librari del Ministero dei beni culturali.

TORNA A RASSEGNA STAMPA