IL MESSAGGERO 10/03/01
CASSINO, CELEBRAZIONI DAL 17 AL 21 MARZO CORTEO DI SAN BENEDETTO, CI SARA' ANDREOTTI CINQUE GIORNI DI MANIFESTAZIONI: RIEVOCAZIONI, PREGHIERA, MOSTRE, CONCERTI, DANZE E GIOCHI MEDIOEVALI.

La fiaccola della pace sara' accesa il 17 marzo contemporaneamente a Montecassino, Subiaco e Norcia, luoghi cari a San Benedetto per avervi creato 1500 anni fa i monasteri divenuti nei secoli custodi della fede, della cultura e della civilta' e da dove prese l'avvio della costruzione dell'Europa unita. Lo ha annunciato l'abate di Montecassino, Don Bernardo D'Onorio, presentando il vasto programma della celebrazioni che si svolgeranno dal 17 al 21 marzo, festa di San Benedetto, patrono d'Europa dal 1964. D'allora la fiaccola benedettina e' divenuta il simbolo della pace, ha detto l'abate, ed essa vuole tenere viva la tensione dell'uomo e dei popoli per costruire fratellanza e pace al di la' delle barriere politiche e religiose. Il 17 marzo l'abate accendera' la fiaccola nella basilica e successivamente al chiostro del Bramante a Montecassino si svolgera' la rievocazione storica del tributo. Il giorno seguente alle 17 a Cassino seguira' la rievocazione del giuramento della milizia "Terra Sancti Benedicti" con la sfilata del corteo storico per le vie della citta'. Il 19 marzo inaugurazione a Montecassino della mostra di merletti antichi custoditi nell'Abbazia mentre nel pomeriggio del 20, presentato da Pippo Baudo, il corteo storico con danze e giochi medioevali e in serata concerto per la pace. Le manifestazioni si concluderanno a Montecassino il giorno di San Benedetto con un rito religioso officiato dal neo cardinale Crescenzio Sepe presenti il ministro della difesa Mattarella, il senatore Giulio Andreotti, il governatore di Bankitalia Fazio e gli ambasciatori d'Europa. Il corteo storico di San Benedetto, ha sottolineato il presidente dell'Apt Carlo Di Cosmo, per la sua originalita' e' stato inserito tra gli eventi turistici della provincia. Sul corteo suor Claudia Grenga ha curato un volume che sara' presentato questa sera alle 17,30 alla curia.

TORNA A RASSEGNA STAMPA